Come recuperare file cancellati involontariamente

Quante volte vi sarà capitato che, presi dalla fretta o dalla sbadataggine, avete involontariamente cancellato un documento o qualche archivio contenente dati fondamentali o di vitale importanza. Se la cancellazione non è stata definitiva è possibile recuperare i file dal cestino e ripristinarli, ma come comportarsi se abbiamo eliminato definitivamente qualche dato a noi prezioso dal sistema?

Fortunatamente esistono tantissimi modi per cercare di recuperare i file cancellati su un hard disk oppure unità esterne – come pendrive USB – e dunque non dovete disperarvi poiché non è detta l’ultima parola.

In questo articolo cercherò di elencarvi i migliori strumenti esistenti per recuperare i file cancellati: troverete elencati programmi adatti sia a sistemi Windows che Linux, dunque cercherò di essere il più completo possibile.

Se state cercando un modo per recuperare file cancellati da Android, allora seguite le indicazioni riportate al seguente link:

Come recuperare foto cancellate AndroidEcco come recuperare foto cancellate su Android: l’elenco delle migliori app e programmi per recuperare file e documenti accidentalmente cancellati.

Recuperare file cancellati: Windows

La prima cosa che vi consiglio di fare – se avete Windows 8, Windows 8.1 o Windows 1o – è dare un’occhiata a questo articolo che scrivemmo qualche tempo fa: il nuovo sistema di Microsoft introduce un meccanismo automatico di backup che permette di ripristinare file e documenti cancellati accidentalmente, una vera manna dal cielo per gli utenti!

In generale, sia per Windows che per Linux, esistono dei programmi gratuiti che permettono di recuperare file con pochi click: l’unica cosa che vi occorre è il programma stesso e tanta pazienza, poiché la procedura di recupero non è proprio immediata!

Assicuratevi anche di avere tanti GB di memoria libera sul vostro HD, altrimenti rischiate che il processo si interrompa per spazio insufficiente. Ecco di seguito una lista di programmi che vi sento di consigliarvi per recuperare i file cancellati.

Recuperare dati persi in un SSD: è possibile?Per quanto se ne voglia anche gli SSD possono danneggiarsi. Recuperare dati persi è più semplice di un disco rigido tradizionale HDD?

Recuva

Recuva è forse lo strumento migliore e più conosciuto per recuperare file cancellati. È stato creato dallo stesso sviluppatore di CCleaner – un nome, una garanzia – e permette il recupero dei file cancellati accidentalmente sia da memorie o supporti esterni (come lettori mp3, pendrive USB, fotocamere, iPod, eccetera) che naturalmente da Hard Disk.

recuva

Il bello di questi programmi è che non necessitano di molte spiegazioni poiché sono intuitivi al massimo, poi Recuva è completamente in Italiano e dunque c’è davvero poco altro da aggiungere. Permette il recupero di documenti, immagini, video, canzoni, email e praticamente ogni tipologia di file! Recuva è assolutamente gratuito, leggero e disponibile per tutte le versioni di Windows.

DOWNLOAD | Recuva

Reincubate Recover Files

Ecco un altro strumento gratuito che permette di recuperare i file cancellati su file system NTFS, FAT32, FAT16 e unità esterne. Presenta meno funzionalità rispetto a Recuva ma ha dalla sua la caratteristica di essere molto semplice: l’unico problema si presenta in fase di installazione quando dovrete stare attenti a rimuovere le opzioni relative all’installazione della barra di navigazione di Amazon e la modifica della vostra Home Page.

Reincubate Recover Files

Nel caso in cui non ve ne foste accorti e vorreste rimuovere la toolbar (e magari altre che avete installato) in tutta semplicità, vi consiglio di utilizzare Adwcleaner.

Esistono tanti altri programmi, anche specifici, che permettono il recupero di dati cancellati: vi consiglio di dare uno sguardo anche a questa nostra lista dove troverete altri 5 strumenti per Windows che vi aiuteranno nel recuperare le informazioni accidentalmente cancellate sul vostro sistema.

DOWNLOAD | Reincubate Recover Files

Glary Undelete

Permette di recuperare files su file system NTFS, FAT, NTFS + EFS. Si tratta di una potente soluzione per recuperare file compressi, frammentati o file crittografati.

glary-undelete

Il programma esegue la scansione del disco rigido e visualizza l’elenco dei file eliminati con i dettagli sulla possibilità di recupero. Se il file può essere recuperata, sarà sufficiente fare clic sul pulsante Ripristina e il file sarà di nuovo nel nostro sistema. È anche possibile filtrare le ricerche. E’ possibile anche recuperare i file sui dispositivi removibili. Il software supporta tutte le piattaforme Windows.

DOWNLOAD | Glary Undelete

NTFS Undelete

NTFS Undelete serve a recuperare i dati e i file cancellati su file system NTFS.  Bisogna scaricare l’immagine ISO, masterizzarla ed eseguire il programma che recupererà i file però in una partizione diversa.

Portable-NTFS-Undelete_3

E’ davvero semplice da usare ed anche con esso è possibile recuperare i file sui dispositivi removibili.

DOWNLOAD | NTFS Undelete

Pandora File Recovery

Insieme a Recuva, è forse uno dei migliori strumenti gratis per recuperare file cancellati e in grado di ripristinare una buona quantità di dati persi. Questo software è disponibile per tutte le piattaforme Windows e supporta FAT 16, FAT 32, NTFS, NTFS/EFS.

pandora recovery

Il programma ha tre impostazioni di ricerca: navigazione, ricerca e scansione approfondita. Pandora Recovery recupera qualsiasi tipo di file e avrete anche una opzione di anteprima. Il software dispone di un’interfaccia utente molto amichevole.

DOWNLOAD | Pandora File Recovery

DiskDigger

DiskDigger funziona con tutti i tipi di file FAT e NTFS. È possibile recuperare qualsiasi tipo di file: che si tratti di un’immagine, un file audio o video, un documento o altro non fa differenza.

diskdigger-1

Ci sono due modalità con cui è possibile recuperare i file cancellati: una scansione profonda ed una scansione molto profonda. Cerca accuratamente per ogni traccia del file e presenta un’interfaccia semplice ed intuitiva.

DOWNLOAD | Diskdigger

Recuperare foto cancellate iPhone e iPadAvete eliminato per sbaglio le vostre foto preferite dall’iPhone o iPad? Vediamo come correre ai ripari!

Recuperare file cancellati: Linux

Linux dispone di una grande varietà di strumenti per il recupero file tutti in grado di portare al termine il loro sporco lavoro.

A differenza degli strumenti Windows, dove troverete una comoda interfaccia a guidarvi, qui dovrete padroneggiare il terminale per utilizzare quelli che reputo i migliori software della categoria.

Abbiamo già parlato in modo approfondito di questo argomento in alcuni nostri precedenti articoli, di cui trovate di seguito i link:

Recuperare file cancellati su UbuntuFile cancellati per errore o documenti persi involontariamente? Forse nulla è perduto se usiamo il programma giusto per il recupero dei file!

Recuperare file cancellati su Linux con ScalpelScalpel è un ottimo tool open source per Linux che permette di tentare il recupero di file sia da cartelle che da interi dischi

L’articolo Come recuperare file cancellati involontariamente appare per la prima volta su ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia.