OGGETTI TELECOMANDATI DA CELLULARE CON MATERIALI DI RICICLO!

Martedì 12 novembre i Tutor del Fablab di Ivrea hanno svolto una collaborazione con lo Zac, svolgendo una piccola attività pomeridiana insieme ad alcuni ragazzi delle scuole superiori.

L’obiettivo principale era mostrare come tecnologie apparentemente molto complicate, come la domotica, possano diventare in realtà facilmente accessibili.  Utilizzando una scheda Arduino-like dotata di un processore Wi-Fi, hanno spiegato ai ragazzi come controllare led, motori e sensori attraverso la rete Internet, utilizzando dei semplici comandi http inviati alla scheda dal PC.

Successivamente, hanno illustrato loro come realizzare una semplice applicazione Android utilizzando Unity, un software normalmente utilizzato per realizzare videogiochi, ma comodo anche per creare interfacce grafiche. In questo modo è stato possibile inviare le stesse richieste http da cellulare tramite un semplice pulsante, invece che da computer.

Questa breve attività ha mostrato ai ragazzi le basi della domotica: tramite la rete Internet si possono controllare oggetti come led (le luci della casa) e motori (per aprire e chiudere il cancello di casa), il tutto utilizzando il cellulare.

In più, tutto questo è stato realizzato in breve tempo e con poche risorse, utilizzando tecnologie open source e accessibili.
L’attività è stata molto apprezzata sia dai ragazzi (alcuni di loro inizieranno a frequentare il Fablab il sabato mattina) sia dallo Zac. Non ci resta che attendere la prossima collaborazione.